Il Patrimonio

Costituito a partire dal 1575 l'Archivio contiene oltre 600 anni di storia della chiesa veronese

L´Archivio si configura come un vero e proprio archivio diocesano, nel quale sono stati riuniti fondi spettanti alla Curia, alla Mensa e altri archivi ancora conservati a titolo di deposito; tra essi i fondi di numerose parrocchie (in particolare quelle "intra muros", i cui archivi furono concentrati nel 1980), di associazioni, confraternite, enti e privati.

La guida approntata da monsignor F. Segala («L´Archivio storico della Curia vescovile di Verona. Guida alla conoscenza e all´ordinamento con aggiunte norme per l´accesso degli studiosi e la consultazione dei documenti», che verrà d´ora in poi citata come «Guida», e a cui si fa globale rinvio per quanto attiene le esaurienti introduzioni ai fondi) presenta il materiale suddiviso in 26 sezioni o "titoli", corrispondenti ad una ideale partizione tematica della documentazione. L´assetto delle articolazioni interne delle sezioni non è ancora definitivo, dal momento che una parte della documentazione danneggiata durante l´alluvione rimane da ordinare. E´ probabile pertanto che le serie delineate a tutt´oggi possano subire incrementi o modifiche anche di una qualche consistenza. Lo stesso curatore dell´ordinamento e della relativa «Guida», nel ripercorrere le travagliate vicende della storia esterna dell´Archivio, si premura di ricordare come nel suo lavoro sia stato mosso da una «costante preoccupazione di arrivare a una ricostruzione il più fedele possibile alla primitiva organizzazione dell´archivio che si mantenne inalterata fino a tutto il XVIII secolo e di inserire, segnalandole, le variazioni o le aggiunte verificatesi successivamente».

A partire dal 1996 nell'ambito del progetto Ecclesiae Venetae condotto d'intesa fra il Ministero dei beni culturali e la Regione Veneto, l'Archivio ha avviato una prima inventariazione informatizzata i cui risultati sono disponibili ai link qui sotto.

A partire dal 2017 l'Archivio diocesano partecipa al progetto di inventariazione ed informatizzazione proposto dalla Conferenza Episcopale Italiana denominato CEIAr. Una volta completato l'intero progetto, i risultati del riordino ed inventariazione saranno direttamente fruibili sulla piattaforma BeWeB, portale multitematico relativo ai beni culturali degli Istituti Culturali Ecclesiastici.

Complessi archivistici conservati dall'Archivio Storico Diocesano:

Curia vescovile di Verona
Mensa vescovile di Verona
Mensa accoliti di Verona
Mensa Cornelia di Verona
Cattedrale di S. Maria Assunta di Verona - musica
Parrocchie intra muros di Verona
Parrocchia di Avesa, Verona
Parrocchia di Castion Veronese, Costermano
Parrocchia di San Nicolò di Verona
Parrocchia di San Pietro in Carnario di Verona
Parrocchia di San Procolo in San Zeno di Verona
Parrocchia dei Santi Quirico e Giulitta di Verona
Parrocchia di Selva di Progno, Verona
Compagnia dei Santi Siro e Libera di Verona
Pia opera della dottrina cristiana di Verona
Confraternita di San Giuseppe in parrocchia di San Fermo Maggiore di Verona
Archivi personali dei vescovi diocesani e dei vicari generali di Verona
Corrispondenze epistolari di Verona
Carte don Vincenzo Brugnoli di Verona
Carte conti Burri di Verona
Carte Vincenzo Gasdia di Verona
Carte Carlo Manzini di Verona
Carte Luigi Piccoli di Verona
Carte famiglia Rensi di Verona
Carte Alfredo Savini di Verona
Carte don Giuseppe Trecca di Verona
Carte Giovanni Uberti di Verona
Scuola "Scipione Maffei" di Verona
Pretura di Ostiglia, Mantova

Ti consiglio un evento

Ti consiglio un libro

Libri in primo piano

Di seguito sono presentate le pubblicazioni più recenti relative a studi condotti sulla...

Curiosando in archivio