Assistenza agli Studiosi

L’Archivio Storico Diocesano è dotato di una sala studio con dieci posti ed è aperta al pubblico nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

Per essere ammessi è necessario compilare una scheda di ammissione indicando dati anagrafici, motivi della ricerca ed eventuale sbocco in una pubblicazione. Contestualmente vengono ricordati agli utenti i punti del regolamento relativi alla riproduzione del materiale documentario e l’obbligo di consegna alla biblioteca dell’archivio di copia degli elaborati prodotti, anche quando si tratti di dattiloscritti, quali tesi di laurea.

Ogni utente entrando in sala studio è invitato a firmare un registro giornaliero di presenza, i fondi vengono consultati tramite gli strumenti di ricerca cartacei o elettronici presenti in sala. Le richieste dei pezzi vengono fatte oralmente all’addetto di sala, indicando la segnatura archivistica.

Possono essere richiesti fino a cinque pezzi d’archivio al giorno. Di norma i pezzi sono consultabili uno per volta, tranne per alcuni casi in cui è concessa la consultazione di due pezzi contemporaneamente. Qualora lo studioso disponga di segnature imprecise o abbia bisogno di un orientamento nella ricerca, è possibile richiedere informazioni all’addetto di sala.

A sussidio delle attività di ricerca vi sono anche pubblicazioni inerenti la storia della chiesa veronese, le discipline archivistiche, opere di carattere generale e numerose monografie sulle comunità presenti nel territorio diocesano.

 

FOTORIPRODUZIONE

Le riproduzioni per motivi di studio di documenti, o parti di essi, con strumenti propri, senza l’uso di flash, è libera. In ogni caso non è consentita la riproduzione integrale di intere serie (buste o fascicoli), salvo accordi eccezionali con la Direzione o l’addetto di sala, caso questo, in cui si provvederà alla consegna all’Archivio Storico Diocesano di una copia del pezzo riprodotto su supporto digitale.

Nel caso di pubblicazione di fotografie è necessaria la preventiva autorizzazione della Direzione dell’Archivio e qualora si tratti di una pubblicazione a carattere commerciale è previsto il pagamento di diritti secondo l’apposito tariffario.

L’Archivio offre inoltre un servizio a pagamento di fotoriproduzione.

 

RICERCHE PER CORRISPONDENZA

L'Archivio effettua inoltre ricerche per corrispondenza ossia ricerche effettuate da archivisti per conto di studiosi che non hanno la possibilità di raggiungere l'archivio e svolgere personalmente le ricerche. Il servizio prevede il pagamento di un corrispettivo che viene concordato e che può variare in relazione alla complessità della ricerca.

 

Ti consiglio un evento

Ti consiglio un libro

Curiosando in archivio